Social Media Marketing

Sviluppa un piano editoriale per la pagina Facebook in 3 step

Proprio ieri stavo sviluppando un Piano Editoriale per la Pagina Facebook per un nuovo cliente. Nel Blog ho già parlato di questo argomento, ed è stato uno degli articoli che mi ha dato più soddisfazioni.

Il piano editoriale è parte di un procedimento strategico di content marketing sulla base degli obiettivi posti all’inizio di una strategia di Online Marketing. Non si può considerare il social media marketing come una cosa a se in una strategia online dove fa parte anche il sito web, l’e-mail marketing, la campagna adwords. Certo ogni progetto aziendale online è diverso. Verrà studiata e pianificata una strategia che gli calzi a pennello.

Oggi ti vorrei parlare del piano editoriale in modo più pratico e illustrato rispetto alla scorsa volta, prendendo in considerazione la Pagina Facebook. Ho racchiuso i passaggi da compiere in 3 step. Ho voluto racchiudere i passaggi in 3 macroaree, ossia:

1. Ricercaricerca di informazioni e contenuti

2. Pianifica: inserire i contenuti in un calendario

3. Pubblica: programmare i contenuti su Facebook

Procediamo con lo sviluppo del piano editoriale 🙂

1. Ricerca: informazioni e sviluppa

ricerca di informazioni nel web

Come ti dicevo nella parte in alto, per poter ricercare le informazioni adatte, il sito web gioca un ruolo fondamentale nella raccolta delle informazioni, per non parlare degli obiettivi che ti sarai posto per presidiare la tua Pagina Facebook.

Prima di cercare informazioni nel web, predi un blocco note dove scriverai una serie di keyword (parole chiave), queste saranno il tuo punto di riferimento. Ad esempio: io uso il foglio degli appunti di Pages del Mac per raccogliere le parole chiave, estrapola più parole chiave possibili in base all’attività che svolgi.

Per averne altre, fai una ricerca su Google Trend, ti può essere di aiuto per attingere informazioni sui trend che riguardano la tua attività nel mondo, oppure, in una determinata nazione – o ancora meglio – nella tua regione, città o paese in cui la tua attività ha sede.

Dopo aver raccolto più parole chiave, visita i siti di stock di immagini, te ne elenco tre, sono quelli più semplici:

Pixabay

PicJumbo

The Stocks

Questi sono i siti di stock di immagini più semplici che ho trovato fino ad ora, se invece vuoi una lista più dettagliata di questa tipologia di siti, allora ti consiglio di fare una visita da Riccardo Esposito , dove ha elencato ottimi siti per scaricare immagini gratis, per attività di blogging ma anche per i social media.

Torniamo a noi, ogni volta che scarichi un’immagine associa una keyword dell’elenco e inseriscila in una cartella sul desktop, così quando redigerai il piano sarai in parte organizzato. E’ anche un modo per associare le immagini al testo nella fase di creazione del post.

Dopo di questo, ricorda che Facebook ha delle regole particolari per le immagini del post (940 px per  788 px), infatti un tool come Canva può tornarti utile.

2. Pianifica i contenuti

pianificare i contenuti del piano editoriale

Una volta ricercate le informazioni, scaricate le immagini, avrai anche delle foto della tua attività, è giunto il momento di redigere un calendario editoriale. Gli strumenti che ti consiglio sono Excel, oppure il calendario che c’è all’interno del tuo pc. Ancora meglio, grazie all’account Google puoi sfruttare le potenzialità di Google Calendar, crei un evento impostando un orario, in modo tale da avere un promemoria per non dimenticarti di pubblicare.

Inoltre grazie a questo tool puoi avere una panoramica completa del calendario, suddiviso in:

  • giorno, dove hai ben chiari gli orari per 24 ore
  • settimana, tutti i giorni della settimana con evento creato per la pubblicazione
  • mese, una panoramica del mese e delle pubblicazioni e contenuti che hai creato

Ricorda di non sottovalutare gli orari di pubblicazione per il tuo target di riferimento, infatti monitora costantemente la pagina nella sezione insights > post, così con il tempo puoi pianificare i contenuti negli orari in cui il tuo pubblico è online e, la tipologia di post che ha riscosso maggiori consensi in termini di engagement.

Un suggerimento importante: soprattutto se sei all’inizio, non porti obiettivi a lungo termine o comunque di avere una pianificazione giornaliera, inizia con due/tre volte la settimana. Ti dico questo perché una domanda che dovrai porti è: Quanti contenuti ho a disposizione?

Infatti ti consiglio la lettura di uno dei miei articoli dove parlo del tipo di contenuti da pubblicare, all’interno trovi un’infografica, semplice ma esaustiva per fare storytelling su facebook.

3. Pubblica i contenuti

pubblicazione dei post sulla Pagina Facebook

Hai fatto la ricerca di informazioni, creato un calendario editoriale dove avrai inserito le keyword di cui ti dicevo e associato le immagini. Bene! Ora passiamo alla parte della pubblicazione. Stiamo parlando della Pagina Facebook, magari ti starai chiedendo se avrai bisogno di un Social Media Management?

Per niente! 🙂

Nel back-end della Pagina Facebook troverai la parte dedicata alla programmazione della pubblicazione, su Strumenti di Pubblicazione. Puoi creare un post, programmarlo con giorno e data, e, salvarlo per una pubblicazione successiva o semplicemente tenerlo in standby. Invece se non sei tanto sicuro di quello che stai pubblicando crea delle bozze.

Prima di Pubblicare: controlla bene il post che stai creando, leggi più volte, almeno tre. Verifica se testo e immagine sono correlati per bene. Così l’effetto WOW del post sarà ottimo per il tuo pubblico.

Il piano editoriale è una parte indispensabile in una strategia di social media marketing e di online marketing. Dico questo, perché gli obiettivi su Facebook sono principalmente l’acquisizione di clienti e la fidelizzazione degli stessi o, dei repeaters. Il piano editoriale è un amico fedele che ti deve guidare per attuare azioni come il Branding e l’Engagement, come in questo caso su Facebook.

Ora aspetto le tue considerazioni nei commenti.

P.S. se hai bisogno di una strategia scarica gratuitamente la Mini Guida + il Social Media Master Plan


Social Media Manager, guido le piccole e medie imprese a sviluppare una presenza e distribuzione online attraverso i social media, con tecniche di visual content marketing e studio di campagne social advertising nei maggiori social network. Laureata in Economia e Management del Turismo.

  • Cristina Filigheddu

    Bellissimo articolo, chiaro, semplice
    e utile, complimenti Marina!

    • Marina Pitzoi

      Ciao Cristina, ti ringrazio tanto. È un articolo che avevo scritto in Ottobre 2015, ma sempre molto utile. A presto!

      Marina

Condividi