Articolo / Twitter / Web Marketing

Storytelling, cos'è e come farlo.

Oggi parliamo di Storytelling! La prima volta che ho sentito parlare di Storytelling in termini seri, è stato con Mauro Lupi, digital strategy italiano, quando ero digital PR di SuperSummit. Una sua citazione mi é rimasta impressa: “Not Just Storytelling, but Storydoing…”

Quando ha spiegato questo concetto nel 2013, era per farci capire che nei social e nel blogging dovevamo farla la storia, non raccontarla. Detto così, all’inizio mi sembrava strano, mi chiedevo come? In maniera costante, giornaliera. Secondo Lui, lo Storydoing, è una grande opportunità per un’impresa, un modo alternativo di fare business.

Cos’é lo Storytelling?

Comprando Millionare di Maggio, ho trovato un ottimo spunto per questo articolo. Storytelling è l’arte di raccontare una storia, coinvolgendo l’interlocutore. Questo processo nei social e nel web in generale, é diventato protagonista nel comunicare, quasi da definirlo come una competenza richiesta da parte delle agenzie di comunicazione, una vera e propria skill da non sottovalutare. In ambito Marketing, possiamo definirlo come una strategia, il raccontare una storia adatta al pubblico a cui ci vogliamo rivolgere (Target). Insomma creare un messaggio adatto al mio pubblico.

Un esempio tipico di Storytelling è rappresentato dal racconto di una destinazione turistica e regione ideato dagli Instagrammers, #dafarea (nome del comune) #dafarein (nome della regione). E’ il caso più significativo in Italia di storytelling, raccontare usi, costumi, tradizioni, di un comune o di una regione da chi la vive giornalmente, o di chi ha soggiornato in vacanza attraverso una foto o video di pochi minuti e pubblicati su Instagram.

Il modo più autentico di fare Storytelling, è attraverso un immagine. Ho parlato di Visual Content di questo articolo che ti consiglio di leggere > Social Media, Visual Content Marketing.

Sempre parlando di Visual Storytelling, vorrei metterti a disposizione il video di Garr Reynolds ( Speaker Autentico). Ecco la sua presentazione al TedxKyoto 2012: “Story, Imagery, & the Art of 21st Century Presentation”.

Come fare Storytelling.

Ci sono diversi modi di fare Storytelling, prima di adottare una serie di azioni, devi porti queste domande:

1. Quali sono i miei valori? I valori dell’azienda, credo che siano alla base di tutto, ultimamente ho basato una strategia di un cliente in base ai suoi valori. Ti faccio un esempio: il lavoro onesto, la dignità.

2. A chi li voglio indirizzare? Qui ritorniamo al target, la fetta di pubblico che può essere interessato al tuo prodotto o servizio.

Dopo esserti posto queste domande, inizia con una pianificazione adeguata delle immagini da proporre al tuo pubblico. Per quanto riguarda la descrizione di queste, non è necessario che tu faccia una descrizione chilometrica, perché alcune immagini parlano da sole, ma un minimo di descrizione per generare interazione con il tuo pubblico, la scriverei. Pensa anche ai live-tweeting, raccontare un evento attraverso un tweet, è un arte di fare storytelling, te lo dico per esperienza 🙂

Gli spazi da sfruttare nel web sono tanti, ci sono i social come Instagram e Facebook, quest’ultimo, ultimamente ha introdotto la didascalia quando si inserisce un immagine, oppure la novità di Google Plus, dove puoi raccogliere i tuoi post di G+ in raccolte inserendo un tag, ad esempio “La Nostra Storia…”.

In alternativa si può inserire nel sito web uno spazio dedicato al blog aziendale, dove settimanalmente si racconta quello che è accaduto in azienda e integrarlo nei social media. Creare un’infografica con i risultati raggiunti in azienda, è un modo di coinvolgere il pubblico, rendendoli partecipi e ringraziandoli. Tanto è vero che, se si raggiungono risultati, è anche grazie alla fiducia che le persone ti hanno mostrato nel corso del tempo, compreso lo staff.

Ricapitolando.

Lo Storytelling nel web è visto come un’arte per raccontare il modo di fare azienda al target di riferimento, renderlo partecipe della storia giornaliera dell’azienda stessa. Gli spazi sono diversi e adottare una strategia, pianificando e programmando un piano editoriale, è un percorso che non sottovaluterei.

Cosa ne pensi al riguardo? Attendo un tuo riscontro nei commenti.


Social Media Manager, guido le piccole e medie imprese a sviluppare una presenza e distribuzione online attraverso i social media, con tecniche di visual content marketing e studio di campagne social advertising nei maggiori social network. Laureata in Economia e Management del Turismo.

Condividi