Social Media Management: come scegliere quello giusto

Social Media Management tool per social media manager

In una strategia di contenuti basata su più canali social – a volte – è necessario farsi aiutare da tool come il social media management.

Il ruolo di questo strumento è quello di facilitare la vita di un social media manager o imprenditore in termini di: tempo, programmazione, monitoraggio delle conversazioni e degli analytics, gestire uno o più progetti in team.

Sullo scenario web ci sono vari social media management, ma qual è quello giusto?

Un social media manager o digital marketer come fa a scegliere quello più adatto per se – oppure – come fa un freelance a consigliare ai propri clienti quello più adatto a loro?

Come scegliere il social media management giusto

Prima di scegliere il primo che ti capita su Google è meglio valutare più aspetti come: le esigenze, obiettivi e budget. Ecco le domande che devi farti prima di iniziare con uno di questi strumenti:

#1. Quanti e quali canali social media devo gestire?

#2. Di che dimensioni è la mia impresa?

#3. Ho bisogno di un tool da gestire i social media in team

#4. Oltre alla gestione, ho bisogno di ispirazione per i miei contenuti social (content discovery)

#5. Quanto budget ho a disposizione?

Ognuno di questi strumenti ha caratteristiche e obiettivi diverse, adattabili alle esigenze degli addetti ai lavori e piccole e medie imprese, come:

  • Listening
  • Customer Care
  • Pubblicazione ed engagement
  • Content Curation
  • Promozione

Altri aspetti non meno importanti da valutare per semplificare il lavoro nel web di un social media manager sono:

  • L’usabilità del tool;
  • se è utilizzabile da un device mobile;
  • se è possibile integrarlo con wordpress (per i blogger), in modo da poter condividere i contenuti prodotti;
  • se ha l’estensione da installare su Google Chrome, così potrai condividere facilmente qualsiasi contenuto mentre navighi sul web.

Bisogna fare attenzione alle varie caratteristiche dei tool, non tutti vanno bene per il tipo di strategia scelta. Alcuni sono adatti per la gestione e monitoraggio dei social media, altri sono più specifici per la gestione di contenuti e fonti da distribuire sui vari canali. E altri ancora sono ben adattabili all’attività di blogger.

Hootsuite.com

Hootsuite è il primo della categoria che ho conosciuto quando mi sono approcciata al social media marketing. È uno dei più completi. Puoi pianificare la pubblicazione, monitorare le conversazioni e analizzare le stesse, gestire team di lavoro. Creare delle colonne dove poter monitorare meglio conversazioni attorno ad un argomento.

Adatto al freelance, all’agenzia di comunicazione e Corporate. È disponibile la versione free.

 

Buffer.com

Il Pay Off di Buffer rappresenta in pieno il prodotto: “A smarter way to share on Social Media”. Ha un’interfaccia chiara e semplificata rispetto ad altri social media management. Puoi pianificare, gestire contenuti su più social media (Facebook, Twitter, Google Plus, Linkedin, Pinterest) e verificarne le performance. Buffer al suo interno ha un editor di immagini: Pablo, che ti permette di adattare l’immagine in base dove effettuerai la pubblicazione. 

Social Media Management

AgoraPulse

Se la tua comunicazione si basa principalmente su Facebook e Twitter, è il tool ideale. Una delle sue funzionalità è il benchmarking fra due pagine, indicato principalmente per un’impresa di medie dimensioni. Ha a disposizione dei tool in versione free dove puoi verificare le performance della pagina facebook e la twitter card.

È un social media management adatto alla pubblicazione e monitoraggio dei contenuti pubblicati.

Spidwit.com

È un tool che ti permette di creare degli hub con argomenti specifici (contenuti verticali) e condividerli sui social media. Ha un editor di immagini e puoi condividere immagini prese da altre pagine e aumentare il coinvolgimento. È adatto per: pmi, freelance ed agenzie. Importante per i blogger è l’integrazione con WordPress. Disponibile nella versione free.

Tool per social media manager

Postpickr.com

Postpickr è un social media assistant con un’interfaccia vivace. Si possono gestire progetti editoriali, fonti e contenuti. Pubblicare su più social media. È adatto a pmi, digital agency e blogger. Puoi gestire progetti dei clienti o il tuo personal brand. Lo trovo innovativo perché puoi connettere il canale telegram e pubblicare i contenuti.

Anche questo tool ha una versione free.

 

Conclusioni

Prima di aprile un profilo in un social media management, sia per te che per i tuoi clienti, ebbene valutarne gli obiettivi e quale utilizzo devi farne.

Se sei una persona che lavora da mobile valuta bene l’usabilità dell’app. Ognuno di loro ha caratteristiche adattabili ad esigenze diverse. Hai mai provato – almeno – uno di questi strumenti descritti?

 

Se ti è piaciuto questo contenuto, condividilo su:

min-box_chi_sono_senza_testi_riflesso

Mi chiamo Marina Pitzoi, sono una social media specialist, Web & Digital Marketer & Growth Hacker.
La mente è in continua crescita grazie alle aziende con cui entro in contatto. Con i clienti creo una relazione che mi aiuti a pianificare la strategia di digital marketing adatta per far crescere un’azienda. L’obiettivo? Raggiungere i loro obiettivi di business e marketing attraverso il digitale.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie policy Cookie policy