Social Media Strategy: come studiare una strategia sui social media

La Social Media Strategy sono una serie di obiettivi e azioni di marketing da mettere in atto per portare l’azienda ad avere una comunicazione ottimale in modo tale da poter attrarre il pubblico di riferimento predefinito.

Come studiare una strategia sui social media

Il piano di azione da studiare per mettere in atto la strategia non è molto diversa da quella che si studia in ambito militare. Molto spesso, le strategie di marketing sono state studiate sulla base di strategie militari ai tempi di guerra. Infatti, voglio portare alla tua attenzione un termine che mi ha incuriosito leggendo un capitolo del libro di “Marketing 2020” (di David Jarach e Davide Reina), il blizscaling marketing.

Il blizscaling marketing deriva dal termine “blizkrieg” in ambito militare, adottata dalle milizie tedesche durante la seconda guerra mondiale, riguardava l’abbandono delle condotte di guerra statica a favore di un rapido inserimento nel campo del nemico, con un aggiramento delle sue posizioni e un pronto raggiungimento del nemico, questo permetteva la vittoria in un breve lasso di tempo. 

Il Blizscaling si riferisce a quelle aziende che hanno avuto una crescita rapida e dimensionale grazie alla strategia adottata nel web. Un esempio è Amazon che ha iniziato con il vendere libri online, per poi diventare il punto di riferimento per qualsiasi categoria di prodotto nel mondo.

Per fare in modo che la strategia di marketing sui social media sia rapida, è necessario tenere in considerazione vari aspetti: i trend di web marketing per l’anno futuro, quali social media stanno emergendo e possono essere adatti alla tua attività. Quali tipi di contenuti inserire nel piano editoriale come: video, immagini e link.

Soprattuttocosa si aspettano le persone dai brand attraverso i social.

Quindi, cosa devi studiare prima di posizionarti sui social media? Ecco 6 step da seguire!

#1. Fissa gli obiettivi di Marketing

Gli obiettivi sono il punto di partenza nello studio di una strategia. Il mio consiglio in questi casi è quello di non prefissarti obiettivi troppo grandi, ma che siano commisurati al tipo di attività. Ad esempio: andare da un consulente e dirgli di aumentare i fan della pagina o i follower su Instagram e Twitter non è proprio un obiettivo di marketing. Rischi di fissarti sulla crescita di un numero, e stop!

Gli obiettivi di marketing da prefissarti sono:

  • Costruire una Community attorno al tuo brand
  • Aumentare le conversioni verso il sito
  • Raggiungere una tipologia di target che non riusciresti a raggiungere offline
  • Promuovere la tua azienda sui social media in altre località

Questi sono solo alcuni degli obiettivi che puoi raggiungere sui social media.

#2. Studia il tuo Mercato e il Target

Valuta la tipologia di mercato in cui operi: fashion, turismo, food, tech, innovazione, wine, luxury. Sulla base di questo puoi capire meglio il target a cui rivolgerti. Ecco le domande da porti per studiare meglio il potenziale cliente:

  • Cosa posso fare per loro?
  • Quali interessi hanno?
  • Età anagrafica
  • Da dove provengono
  • Che istruzione hanno?
  • Quali social media usano?

Sulle buyer personas trovi maggiori dettagli a questo link > http://bit.ly/SocialTarget

#3. Dove sono i competitor e potenziali partner?

Sui competitor ci sono diverse teorie, ossia quella se valutare o meno come si sono posizionati sul mercato. Secondo me è meglio osservare il modo con cui hanno stabilito una relazione con il pubblico, quali contenuti pubblicano e con quale frequenza.

Sicuramente avrai dei partner, ed essere presente dove sono anche loro, può esserti utile a creare sinergia in un canale social per la tua azienda. Trovo importante creare una relazione anche sui social media con i propri partner, può aiutare a propagare il messaggio e la conoscenza della tua attività.

#4. Crea un Funnel

Il Funnel (imbuto) è il percorso che intendi far percorrere al tuo potenziale cliente per convertirlo in cliente. Ti porto un esempio di Funnel che ho creato in occasione di un post per SEMrush dove ho parlato di Instagram Marketing. Come puoi notare il percorso è basato su tre aspetti:

  • Attenzione: come attirare l’attenzione delle persone all’interno della piattaforma
  • Interesse/Attrazione: cosa fare per suscitare interesse e attrarre le persone verso di noi
  • Decisione: le tattiche per convertire il cliente attraverso la piattaforma

Funnel di Instagram

 

#5. Quali social media presidiare?

Dopo aver definito il mercato e il target da raggiungere, sarà più semplice capire su quali social media posizionare la propria attività. Come diciamo sempre tra colleghi, aprire una pagina Facebook non sarà la tua ancora di salvezza. Se il tuo pubblico è B2C forse è più giusto un canale come Facebook e Instagram, se B2B sarà meglio un canale come Linkedin e Twitter.

Quello che devi valutare anche se aprire più canali social, oppure è necessario uno solo. Soprattutto quante energie in termini di tempo e budget puoi dedicare ai canali social.

#6. Crea contenuti in linea con il target e pianifica le attività

Una volta sviluppato il Funnel, è indispensabile stabilire la tipologia di contenuti con cui intendi interagire con le persone. Vero che il video è il contenuto Rè del momento, ma è anche vero che va studiata bene una sequenza se si vuole agire con questo tipo di contenuto.

Un contenuto può:

  • formare
  • informare
  • educare
  • divertire

Sulla base di questi parametri potrai scegliere il contenuto più adatto, come: una immagine, link contenente un post informativo, infografica con l’illustrazione dell’andamento di un’attività, un video che spiega il lancio della tua start-up.

Una volta definiti i contenuti pianificali in un calendario editoriale. Dove inserirai data e orario da pubblicare, nel caso dovessi basare la tua strategia di comunicazione su più canali social, può venire in tuo aiuto un social media managementAltre attività da stabilire sono:

  • Definisci un budget da destinare alle campagne advertising sui social media
  • Dopo la pubblicazione verifica la copertura, engagement, ctr e insight, questo ti permetterà di capire l’andamento della tua attività

Ricorda! Ogni social ha dinamiche di comunicazione diverse, quindi se baserai la tua presenza su più canali social ridimensiona le immagini e applica un linguaggio diverso per interagire con le persone.

Inoltre, cosa devi prestare attenzione per rendere la tua strategia più proficua?

  • Real Time: stories su instagram e live streaming
  • Contenuti video
  • Presta attenzione ai dati della attività sui social media
  • Fai sempre attenzione al cambio di algoritmo delle piattaforme, quello che va bene oggi non è detto che vada bene sempre
  • In base al tipo di attività valuta quanto può essere indispensabile aprire un altro account social
  • Influencer Marketing: valuta collaborazioni con influencer attinenti alla tua attività per avere una crescita accelerata e raggiungere la brand awareness

Conclusioni

La Social Media Strategy è fondamentale se si vogliono raggiungere i propri obiettivi di marketing. Una volta studiata la strategia, diventa importante la misurazione dei risultati, verificare i contenuti che hanno creato più engagement, controllare gli insight per valutare la crescita degli account, e che tipo di attività ha generato conversione.

Dimmi quali parametri studieresti per una strategia sui social media?

Se ti è piaciuto questo contenuto, condividilo su:

min-box_chi_sono_senza_testi_riflesso

Mi chiamo Marina Pitzoi, sono una social media specialist, Web & Digital Marketer & Growth Hacker.
La mente è in continua crescita grazie alle aziende con cui entro in contatto. Con i clienti creo una relazione che mi aiuti a pianificare la strategia di digital marketing adatta per far crescere un’azienda. L’obiettivo? Raggiungere i loro obiettivi di business e marketing attraverso il digitale.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazioneAbilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noiCookie policy Cookie policy