Crescita professionale

Networking

Sempre più professionisti si chiedono quale sia il modo migliore di fare networking e creare collaborazioni. Ultimamente mi ritrovo spesso a parlare su quale siano le vie per fare emergere la propria professionalità per poter sviluppare relazioni e collaborazioni durature.

Credo che oramai sia fondamentale sviluppare relazioni offline e online. Sia che tu sia un freelance come me, oppure hai un’attività, avrai capito benissimo che il motore del tuo business sono i  contatti. Nell’online e offline non sono semplici i rapporti interpersonali, anche perché una collaborazione può iniziare bene e poi finire male, perché da parte di uno o da entrambe le parti cambiano gli interessi, o peggio il rapporto si è evoluto in modo negativo.

Avrai sicuramente incontrato persone che mi prima ti promettevano mare e monti e poi hanno trovato mille scuse e cambiato idea. Ma tu devi andare avanti!

Il marketing è così: “Dare per Ricevere”. Non credo si possa pretendere di ricevere senza aver dato niente. È vero, incontrerai persone che purtroppo per un po’ gli andrai bene, poi no, questo fa parte dell’esperienza e della crescita professionale, però è anche vero che non devi perdere tempo e continuare a creare la tua lista contatti. Non ti puoi fermare di fronte agli ostacoli.

Come sviluppare relazioni online

Il modo di costruire relazioni si è voluto grazie al web, ne ho parlato nel post sulla Digital Disruption, da Social Media Manager il mio consiglio più grande è quello di curare bene i tuoi profili sui social media, crea collegamenti grazie a Twitter e Linkedin, su Facebook interagisci sui gruppi di settore, credimi e fondamentale se vuoi avere lunga vita nel mondo del web e nell’offline.

Però devi prestare attenzione a come comunichi sui social media. Ricorda che ogni social ha le sue dinamiche e un modo di rapportarsi diverso. Oltre alla comunicazione, condividi consigli e opinioni tuoi e degli altri, sii umile, collaborativo e dai fiducia.

Valuta bene con quali tipi di persone ti colleghi. Personalmente con il tempo sono diventata abbastanza selettiva, credo sia fondamentale avere una sorta di feeling nel mio lavoro. Se devo avviare un progetto per un cliente, preferisco farlo con persone con cui abbiamo la stessa mentalità digital, e non divergenti. Tanto è vero che le mie relazioni sono basate soprattutto con chi pratica il networking online e frequentiamo gli stessi eventi formativi.

Non bisogna perdere tempo con persone che non ci porteranno a niente, o vedono in quello che facciamo una perdita di tempo o non comprendono il lavoro. Infatti, altri tipi di persone con cui non devi avere a che fare sono le persone che ti portano troppo per le lunghe o devi rincorrerli. Ho parlato di questo nel post sui competitor che ti consiglio di leggere.

Uno dei miei modi per fare networking online è fare blogging ed essere ospitata in altri blog, infatti non so se hai letto il post su Come rendere autorevole un blog grazie a Twitter, scritto per BlogAziendali.com di Alessio Beltrami, il quale ringrazio tanto di avermi ospitato.

Scrivere per altri blog e condividere parte delle mie conoscenze è un modo per farmi conoscere in ambienti che con il mio blog non potrei raggiungere e mi permette di ampliare ulteriormente la lista di collegamenti.

Come fare networking offline

Il modo migliore per fare networking offline è aver cura dei propri clienti. Capire i loro bisogni ed esigenze e cercare di farli raggiungere i loro obiettivi, sarà il miglior passaparola in assoluto di cui beneficerai, quindi resta concentrato su di loro in modo da non perdere credibilità.

Una via di networking offline da non sottovalutare è quello di frequentare gli eventi di settore. Confrontarsi con chi opera nello stesso ambiente può portare vantaggi notevoli nello scambio di idee e informazioni.

Un altro modo, è fare da sponsor agli eventi e avvenimenti sportivi, va ad agevolare la conoscenza del tuo brand in vari ambiti, so che comporta investimenti di denaro, ma se hai obiettivi medio lunghi è una cosa che devi prendere in considerazione. Oltre a questo, nessuno ti vieta di organizzare un evento tutto tuo con il tuo brand bene in vista e invitare come relatori esperti e professionisti di settore.

Un mio modo per fare networking offline era far parte dei social team degli eventi di settore, o partecipare agli eventi di settore e fare networking in modo da conoscere professionisti con competenze diverse.

E dimmi, qual è il tuo modo di fare networking?


Social Media Manager, guido le piccole e medie imprese a sviluppare una presenza e distribuzione online attraverso i social media, con tecniche di visual content marketing e studio di campagne social advertising nei maggiori social network. Laureata in Economia e Management del Turismo.

  • Ci vediamo a Milano Marina! Non vedo l’ora di conoscerti dal vivo!!

Condividi