Articolo / Social Media Marketing

Quali contenuti pubblicare sui social media

Sicuramente molte volte ti sarai chiesto: quali contenuti dovrò pubblicare sui social media? All’inizio non sarà semplice, soprattutto se sei alle prime armi o agisci da solo, senza l’aiuto di un esperto. Molto dipenderà dal tipo di attività dell’azienda, se è un’attività locale, online, commerciale, servizi, agricola. In base al tipo di attività ci saranno dei contenuti diversi e un modo di studiare un piano editoriale diverso per ogni tipologia di azienda.

Certo, per elaborare un piano strategico dei contenuti è necessario studiare una serie di dati e statistiche, soprattutto relativo al pubblico a cui ti devi rivolgere, in questo senso, studiare il target di riferimento; in quanto le nuove frontiere del Marketing si basano sulle persone (Human to Human), i loro interessi ed esigenze, quindi è necessario sapere tutto ciò che riguarda le persone a cui ti vuoi indirizzare, come:

  • dati demografici: sesso, età, paese di provenienza, lingua
  • interessi che coltivano
  • gusti e comportamenti dei loro acquisti, un esempio: se preferiscono comprare online oppure offline
  • se effettuano acquisti da mobile o da desktop
  • quali social media preferiscono, in modo da basare la tua strategia su un tipo di social piuttosto che in un altro, o meglio, quale social è adatto alla tua attività.

Questi sono solo dei suggerimenti su cui puoi ispirarti per basare una strategia social che può andare bene per il tipo di azienda.

Quali contenuti pubblicare.

Ovviamente, se pensiamo ad ogni tipo di piattaforma come Facebook, Twitter e Google Plus, Instagram Pinterest, la configurazione e formattazione del post, sarà diversa in ogni social media, quindi andrà a variare anche in contenuto da pubblicare, sia come formato del post che la parte testuale, su questo puoi vedere linfografica dove ci sono tutti i formati dei post per ogni social media. 

I tipi di post che puoi pubblicare, sono:

  • immagini e foto
  • infografiche
  • video
  • testo + immagine
  • forma testuale
  • collage di foto
  • contenuti di tipo umoristico
  • citazioni, quote
  • link del sito web o del blog

Per avere un buon risultato attraverso i social media il contenuto visual è quel contenuto che permette un buon risultato in termini di engagement e condivisioni, in quanto il 90% delle informazioni trasmesse nel cervello sono immagini, il 40% delle persone reagiscono meglio ad un contenuto visual, invece che a un contenuto in forma testuale, inoltre il contenuto visual crea un engagement del 65%.

Infografica.

Per aiutarti ancora di più nelle idee e nel tipo di contenuti da pubblicare, ho trovato su Pinterest un infografica che può esserti utile, la fonte è il blog di Costant ContantEcco 30 idee che puoi provare in ogni social media.

30-Day-Social-Media-Content-Challenge

30-Day-Social-Media-Content-Challenge

Per concludere, come dissi in un precedente post, il contenuto è il punto d’incontro tra l’azienda e il lettore o il destinatario, sicuramente alla base di tutto è necessario che l’azienda metta al centro della propria strategia di marketing le persone (il consumatore) e, una delle tecniche basilari e fondamentali è: l’ASCOLTO.

Nei precedenti post non ti ho detto che mi ha intervistato Media Buzz, una giovane società di content marketing con sede a Londra, abbiamo parlato di Social e Storytellingin questa intervista c’è anche un po’ di me.

Cosa pensi dell’infografica che ti ho suggerito? Ti aspetto nei commenti 🙂


Social Media Specialist, guido le piccole e medie imprese a sviluppare una presenza e distribuzione online attraverso i social media, grazie allo studio della strategia attraverso il metodo Growth Hacking.

Condividi