Articolo / Social Media Marketing

Da quando ho intrapreso questo percorso, una delle domande fatali da parte di clienti è stata: perché dovrei stare sui social?  A cosa serve presidiare Facebook o altri Social Media? Soprattutto quando ero all’inizio, non é sempre stato facile, con il tempo sono giunta a queste semplici conclusioni che ti elenco ora.

Cinque modi per fare social media marketing

1. Social Media vs. Televisione (altri media).

Tutti noi abbiamo conosciuto la pubblicità attraverso la televisione, radio, oppure giornali nazionali e locali. Questo tipo di promozione o pubblicità, non é mai stata veramente a  disposizione di tutti, soprattutto la televisione, per via dei costi da sostenere per il montaggio e la pubblicazione del video. Per non parlare dei giornali, per avere la giusta visibilità, un’azienda dovrebbe occupare un’intera pagina, ciò comporta un’investimento notevole e oneroso per un’impresa.

Cosa che non accade con i Social Media, dove emergono principalmente due vantaggi:

√ sviluppo di una Community, un numero notevole di persone interessate alla tua azienda

√ ascolto  della Community, la possibilità di ascolto, é uno dei vantaggi più interessanti, poiché potrai capire i loro bisogni e successivamente creare altri prodotti e servizi adatti a loro.

2. Interazione.

Come ho accennato nel punto precedente, con i social media si ha la possibilità di ascoltare i bisogni e le esigenze degli attuali e futuri clienti, cosa che non accade con i media tradizionali, dove le persone hanno un atteggiamento passivo, subendo la pubblicità, molto spesso vista come interruzione della visione di un programma o film preferito.

Le piattaforme che possono aiutare nel processo di ascolto (social listening), sono: Twitter, Google Plus e Instagram. Su questi social media, attraverso l’analisi e l’uso dell’hashtag, é possibile identificare i gusti e gli interessi delle persone. Inoltre con l’interazione, si creano dialoghi fra persone e brand con i commenti su  Facebook, oppure ponendogli delle domande.

Per farla breve grazie l’interazione con post e commenti puoi attrarre e fidelizzare le persone alla tua azienda.

3. Libertà di pubblicazione dei post e misurazione dei risultati.

Il controllo degli account dell’attività lo hai tu, a meno che non decidi di farti guidare da un consulente o da un esperto, potrai pubblicare post, ovviamente sempre rispettando le regole del buon senso. La pubblicazione dei post può riguardare l’attività dell’azienda, novità di nuovi servizi e prodotti, eventi, offerte, avviare campagne advertising (promozionali) per espandere il pubblico o, promuovere il sito web.

Tutto questo puoi farlo, con gli account aziendali, quindi aprendo, in caso di Facebook, la pagina e, in caso di Google, Google My Business. Puoi misurare i risultati dell’attività social che intraprenderai, andando a identificare, per esempio, se le persone sono più interessate alla pubblicazione delle immagini o dei link.

4. Sviluppo e crescita del Brand.

Diciamoci la verità, chi non vorrebbe raggiungere la Brand Awareness (notorietà di un brand), per farlo bisogna lavorarci parecchio sopra, soprattutto off-line e investire pesantemente nel marketing; grazie ai social hai delle ottime possibilità, con pazienza, costanza e perseveranza, e tenendoti aggiornato sui cambiamenti dei diversi modi di comunicazione e coinvolgendo il pubblico, la brand awareness è raggiungibile.

5. Stima e affetto dei Follower.

Ebbene sì! Se farai come i punti precedenti, potrai conquistare la stima e l’affetto delle persone che hanno deciso di seguirti nel tuo percorso, saranno loro a identificarsi con il marchio e a condividere ciò che pubblicherai. Non sarà semplice, alcune volte dovrai aver a che fare con tutta una serie di complicanze come: la costanza, gestire la reputazione dell’azienda online, gestire le recensioni negative, perché qualcuno non ha gradito molto il lavoro o prodotto off-line. È tutto gestibile, con la professionalità e la calma.

Un consiglio, fatti aiutare anche quando avrai dei dubbi, perché a meno che tu non sia un social media manager come me, avrai bisogno di un supporto tecnico.

Ricapitolando.

Rispetto ai media tradizionali, i social media aiutano ad instaurare un rapporto attivo con chi vorrà o ha usufruito del prodotto/servizio, in modo tale che questo sia efficace, é necessaria la costanza e essere più amichevoli possibili, ascoltando e interagendo con loro, anche attraverso delle domande. Costruendo un pubblico (Community) hai la possibilità di far crescere la tua azienda e raggiungere risultati sensazionali, sopratutto se decidi di avviare delle campagne inserzionistiche. I follower si identificheranno con il tuo brand.

Oggi ti ho voluto elencare, quelli che secondo me, sono 5 motivi per presidiare i social media e avviare un’attività di marketing attraverso queste piattaforme.

Cosa pensi al riguardo? Lascia pure un commento nel blog.

 


Social Media Manager, guido le piccole e medie imprese a sviluppare una presenza e distribuzione online attraverso i social media, con tecniche di visual content marketing e studio di campagne social advertising nei maggiori social network. Laureata in Economia e Management del Turismo.

Condividi